Il mais ed i suoi derivati

Di mais esistono moltissime varietà, che generalmente possono essere raggruppate in tre diverse categorie a seconda delle loro caratteristiche: il mais da granella, utilizzato prevalentemente per i mangimi degli animali; il mais dolce, usato per l’alimentazione umana; il mais da “pop corn”.

I semi possono essere consumati cotti direttamente sulle pannocchie, sgranati per insalate o tostati come aperitivo. Dalla farina di mais si ottiene la polenta e numerosi altri prodotti come i fiocchi di cereali per la prima colazione (cornflakes), vari tipi di snack (tacos, patatine di mais, ecc.) e prodotti da forno (pane, biscotti, ecc.). L’amido di mais viene invece usato per la preparazione di dolci o come addensante in salse, budini e gelati. Sciroppo di glucosio e sorbitolo si ritrovano tra gli ingredienti di caramelle e chewing gum. Altri prodotti del mais sono ancora l’olio, usato anch’esso per la preparazione di salse e condimenti vari, il malto usato nella produzione industriale di birra e le maltodestrine usate come addensanti per esempio nelle minestre.

Ecco alcuni prodotti e ingredienti che sono fatti con il mais o che possono contenere un derivato del mais: